(Omniroma)
“Decine di volanti e un elicottero sono dovuti intervenire per salvare due agenti dall’accerchiamento dei rom in via di Salone, che hanno bloccato l’arresto di un uomo su cui pende una condanna a cinque anni di reclusione. Abbiamo raggiunto il culmine: in queste condizioni si intende garantire la sicurezza? Il capo della Polizia Franco Gabrielli, che gia’ da prefetto di Roma denuncio’ quanto avveniva nei campi nomadi, deve intervenire. Non si puo’ continuare a rischiare la vita e permettere che i responsabili la facciano franca. Lo ribadiamo: piu’ uomini, equipaggiamenti e mezzi! Altrimenti non si va da nessuna parte, in particolare nei commissariati e, in primis, quello del Casilino”. Cosi’, in una nota, il segretario generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia Fabio Conesta’.